Teatro San Rocco, la storia

Il teatro San Rocco quando è sorto nel 1957 contava 800 posti a sedere. Nel corso delle revisioni degli anni 1987, 1990 e 1991 per adattarlo alle nuove normative, era costretto a subire delle decurtazioni di posti sino ad arrivare agli attuali 680. Nei 58 anni di attività, sia a livello artistico: di prosa e musicale che cinematografica e culturale, ha registrato la presenza di quasi 3 milioni di persone. Il teatro San Rocco è consapevole di essere stato e di continuare ad essere un vero e proprio motore per Seregno, dove la cultura è un elemento indispensabile per la rigenerazione della società, dell’economia, dell’identità stessa della comunità. Il teatro San Rocco è cosciente di essere un teatro serio, che i suoi problemi li affronta e cerca di risolverli senza clamore, basando la sua forza sul volontariato di tanti giovani, intorno ai 4 mila, attualmente in forza sono 120, che si sono alternati in questi primi 58 anni, ma anche sul rapporto col pubblico che invita ad essere sempre più numeroso, più complice. Il teatro, è l’arte dell’incontro, così il suo cammino non finisce mai.

Gli spettacoli di vario genere, dai musical ai concerti, al cabaret o le commedie di prosa rappresentate sulle tavole del palcoscenico del “ Tuo teatro”, in questi primi 58 anni sono stati quasi 1.500, suddivise in stagioni diverse dalla prosa classica, alla “corsia di sorpasso”, “stagione operistica”, “palcoscenici”, “primavera lirica live”, “ stagioni del sorriso”. Tra questi lavori la più parte sono rimasti dei capisaldi nella storia della prosa italiana.